Donne Hamer: la femminilità in un pugno di terra rossa.

Donne Hamer: la femminilità in un pugno di terra rossa.

Le donne della tribù Hamer, rappresentano sicuramente una minoranza femminile che, come molte altre nel mondo, si sottopone a pratiche e tradizioni davvero singolari. Le usanze e i costumi delle donne nel mondo, spesso stupiscono e colpiscono chi  non appartiene a quella cultura.

Potrebbero per noi essere alquanto bizzarri e forse incomprensibili, ma per quei popoli sono riti davvero speciali, irrinunciabili e portatori di valori simbolici molto importanti.

Osserviamo insieme alcune tradizioni “strane” nel mondo, in particolare come le donne intendono la loro bellezza, i loro ornamenti, i loro abiti e per quali usanze.

Le donne della tribu’ Hamer

Vivono in Etiopia lungo il fiume OMO. Le loro pettinature sono molto elaborate e lunghe da ottenere. I capelli vengono divisi in tante piccole ciocche, si arrotolano formando tante lunghe cordicelle. Infine si fermano (come noi facciamo con la lacca spry) con la terra rossa dei loro campi e si sta al sole per asciugarle.

La foggia che tutte adottano è quella di un classico caschetto con frangia. Le uniche differenze accettate dal gruppo sono la lunghezza del caschetto e della frangia.

Donne Hamar

Gli ornamenti che usano sono collane di conchiglie o perline, ma ciò  che  adorna e contemporaneamente  indica  la posizione sociale della donna è il collare di metallo. I collari lisci che cingono il collo possono essere più di uno, ma una sola donna nella propria famiglia ha un collare con una sporgenza sul davanti, quel collare indica che quella donna è la prima moglie ( si perché lì vige la poligamia e la prima moglie ha più potere in famiglia).

L’abito delle donne Hamer è un semplice pareo di pelle o di tessuto, raccolto in vita con cinture ornate con perline di vetro o conchiglie; alle braccia tengono fasce molto strette o anelli di metallo.

Il bull jumping

Gli eventi più festosi e più famosi del Gruppo si hanno quando un adolescente entra nella età adulta e si deve misurare con una prova di equilibrio ed agilità che consiste nel salto del toro. (bull jumping)

Il ragazzo completamente nudo deve saltare su un toro e correre sulla schiena di altri 8 tori accostati uno all’altro, deve ripetere l’impresa per 4 volte senza cadere e senza fermarsi. Superata questa prova sarà accettato come adulto e potrà sposarsi e avere figli.

Durante questa cerimonia, le donne ballano, saltano, gridano e suonano dei corni sfidando gli uomini che agitano dei sottili rametti come scudisci;  cercano in questo modo le frustate a sangue sulla schiena, che vengono prontamente accordate.

Donne Hamar

Le ferite vengono poi ricoperte con cenere in modo che durante la cicatrizzazione si formino vistosi rilievi sulla pelle.

Queste numerose cicatrici vengono molto apprezzate dagli uomini e dai notabili della  società che attribuiscono al maggior numero di  frustate prese, un maggior prestigio, riconoscendo così alla donna la  forza, il coraggio e la devozione alle tradizioni  del gruppo.

Donne Hamer

La donna Hamer è molto fiera della sua schiena, mentre a noi certamente tutto ciò appare atroce, anche perché consideriamo che, oltre alla sofferenza con la quale viene prodotta, esistono grandi  rischi per la salute; tutto ciò poi contrasta con la bellezza dei loro corpi, del loro caschetto e dei loro ornamenti.

Nonostante tutto ciò  le donne Hamer ci attraggono per il loro portamento fiero, e la loro bellezza fatta di nulla: un bagno di terra rossa, qualche conchiglia, un caschetto dal taglio perfetto e un piccolo pareo…  uno stupefacente mix di femminilità…

Italiano Inglese