I colori giusti ci fanno più belle!

I colori giusti ci fanno più belle!

L’errore più comune che commettiamo in molte occasioni, è scegliere quello che ci piace, senza considerare quello che ci sta bene: non è detto che le due cose coincidano. Succede quindi che ci lasciamo guidare dalle mode del momento o, semplicemente, dall’abitudine: le donne che vestono tanto di nero, ad esempio, hanno la sensazione che non ci siano alternative, che nei negozi esista solo quel (non) colore… Mentre, in realtà, non stanno neanche considerando altre cromie.

Attenzione! Fare la scelta giusta, significa valorizzare al meglio la combinazione pelle-occhi-capelli, utilizzando il colore come un vero e proprio strumento di bellezza.
Sapevi che, per ognuno di noi esiste, una palette di riferimento? Indossare capi di «colori amici», accomunati dallo stesso sottotono e intensità, è fondamentale per apparire in forma ed essere più belle, anche struccate.

Ma come fare??

Scegliere i colori giusti è una questione “scientifica“. Infatti, i colori che indossiamo interagiscono fisicamente con il nostro sottotono di pelle, ed è proprio da questa interazione che dipende la tipologia di tinte che ci valorizza e quale, al contrario, ci penalizza.

Il nostro sottotono di pelle, può essere caldo (tendente al giallo) o freddo (tendente al rosa).

Se hai un sottotono caldo i colori da preferire sono quelli della terra e della natura, quelli che si sprigionano in primavera e in autunno. Tra i neutri sono da privilegiare il crema, il beige, il tortora, il cipria e il cammello; tra i brillanti, il rosso corallo, il turchese, il giallo canarino, l’arancio, il verde smeraldo, il viola orchidea, e tra quelli scuri come il marsala, il ruggine, il verde foresta, il caffè, l’ottanio, il viola melanzana.

Per chi ha un sottotono freddo, le tinte da preferire sono quelle fredde e sature. Se neutre il bianco ottico, il sabbia, il grigio grafite chiaro, il rosa e l’azzurro pastello; se brillanti il rosso lampone, il blu elettrico, il fucsia, il viola indaco, il giallo limone, l’azzurro intenso; se scuri il nero, il blu navy, il grigio antracite, il testa di moro, il verde pino e il bordeaux.

Tutte noi apparteniamo ad una di queste due categorie. Sapere quale sia la nostra, significa conoscere come potersi valorizzare ogni giorno, attraverso ciò che indossiamo, dato il grande potere del colore sulla percezione del viso e dell’immagine nel suo complesso.

Ma come individuare i toni e sottotoni? Uno dei metodi è il draping.

Draping
Draping

Ci sediamo davanti allo specchio e iniziamo l’ analisi del colore: per farla, basta semplicemente essere poco truccate e non abbronzate. Si procede accostando differenti teli colorati al viso. Scelte le nuance che meglio si abbinano alla nostra carnagione e al colore dei capelli, si passa poi alle palette del make up e si individuano in questo modo, oltre ai colori adatti all’abbigliamento, anche quelli più giusti per il viso.

 

 

Non sottovalutate il potere del colore, perché quando veniamo osservati e osserviamo, è il primo elemento che colpisce e determina la nostra immagine!

 

(Da: Donna Moderna e Gioia)

(Pictures from web)

 

Italiano Inglese