Dreamywear 4 Real Life & Much More

Storie di donne in trasferta

Storie di donne in trasferta

Sei donna? Allora devi essere sempre al top e guai ripetere lo stesso look, quasi fosse cosa blasfema… soprattutto nei meeting di lavoro. Una cosa è certa: se sei donna, libera professionista, è scontato che in un incontro di lavoro tu debba presentarti ben vestita, magari con tacco 12, soprattutto in un contesto maschile. E, cosa ancor più certa, è che il giorno, dopo, nella stessa situazione tu debba necessariamente cambiare look.   

Ora se il tutto si svolge nella tua città forse la questione è meno preoccupante, ma se devi spostarti per tre giorni di lavoro? Che tipo di valigia sarebbe la tua? 3 look distinti per 3 diversi giorni, e per gli aperitivi e cene? di quale peso e ingombro stiamo parlando?

Contrariamente a te, l’uomo si propone beatamente con il suo unico outfit. Delle innumerevoli divertenti certezze di un uomo, questa sicuramente,  è fra tutte quella che più sollecita la tua invidia: lui può, molto serenamente, indossare lo stesso abito per più giorni consecutivi, senza avvertire imbarazzo: d’altra parte, questo tipo di dettaglio non è d’interesse collettivo. Il look femminile, invece, si ,…lo è… (o almeno noi siamo indotte a pensare così).

Dominata dal “sistema”, ti obblighi a viaggiare sotto il peso di pesanti bagagli, sicura di poter indossare i tuoi outfit, nei vari incontri in calendario. Così, come ipnotizzata da un automatismo che si inserisce come un codice nel tuo DNA, allunghi sistematicamente le braccia dentro l’armadio e inizi a buttar dentro alla borsa abiti, gonne, giacche, camicie, top, calze, intimo, e molto altro… tanto per essere tranquilla. Corretto o sbagliato che sia, per vanità personale o a causa del retaggio di una cultura che ci è stata propinata per anni e con ogni mezzo, parti consapevole che quel bagaglio sarà un peso per tutto il viaggio e che quando tornerai, almeno la metà dei capi sarà da lavare e stirare …  Giusto o meno, sarà così e con  questo tu dovrai fare i conti.

Tutto questo è successo anche a me , ma un giorno una amica che gira per il mondo con una 24 ore per lunghi periodi, mi ha svelato il suo segreto…

“Un consiglio da amica: rendi la tua trasferta migliore, metti in valigia insieme ai tuoi accessori preferiti, i capi in tulle elasticizzato: viaggerai con un bagaglio piccolo e leggero, sarai sempre sicura di avere i tuoi numerosi cambi perfetti, che ti renderanno impeccabile in ogni occasione, e al rientro potrai beatamente gustarti una piacevole serata con le amiche, invece di passare il tuo tempo piegata ad U sull’ asse da stiro!!!!Si perché il tulle di cui ti parlo non si stira, non occupa spazio in valigia è leggero ma ti veste, ti valorizza e ti rende attraente e femminile”.

it en